Il Tascabile ospita un saggio che prova ad abbozzare una teoria della guerra nel mondo contemporaneo.

La guerra è il suo ruolo nella nostra società è da tempo un tema che mi sta a cuore. Su Il Tascabile ho pubblicato un saggio che parte dalle definizioni di cyberguerra e prova a tracciare una teoria del ruolo della guerra nel mondo contemporaneo.

Invisibilità, onnipresenza e minaccia costante del conflitto bellico sono gli assi attorno cui si struttura questa riflessione.

Infine, con l’avvento della nostra epoca post moderna, al campo di battaglia si aggiunge una quinta dimensione, quella che i due autori indicano con il termine “cyber”. Si tratta di uno spazio che coesiste con lo spazio fisico del campo di battaglia ma è da esso separato da una barriera sensoriale. Quindi, applicato al campo di battaglia, il concetto di cyberspazio rappresenta tutto ciò che accade al di là dei sensi. La forma geometrica che caratterizza questo modo di fare la guerra è il tesseract o ipercubo.

L’era della cyberguerra
In che modo la “guerra cibernetica” sta modificando i conflitti, la lotta al terrorismo e le nostre paure.
Continua a leggere l'articolo su Il Tascabile