La "Disputa tra il Diavolo e san Martino" è un dipinto raffigurato nella portella dell'altare maggiore della chiesa parrocchiale di Covelano. Su Franz Magazine ho analizzato la particolare iconografia di quest'opera.

Ma ciò che colpisce del Diavolo sono le vistose macchie nere che gli circondano gli occhi. Tale dettaglio è stato identificato in alcuni studi di storia dell’arte, anche alla luce della foggia della veste con cui è vestita la figura luciferina, come un paio di occhiali.
Come spiegare questo elemento così lontano dalla nostra idea del Diavolo? È presto detto, le lenti, gli occhiali sono uno strumento che permette di migliorare la vista, ingrandendo le cose e rendendo più facile cogliere le minuzie, per questo motivo rappresentano anche un attributo proprio degli intellettuali e degli scienziati, figure deputate allo studio e all’analisi della realtà che spesso nel corso della Storia sono entrate in collisione con la chiesa e la teologia.
#iconografie 1: the devil is in the detail
Bentrovati miei cari lettori, in un post precedente vi avevo annunciato l’avvento di una messe di contenuti strutturati e siccome ogni promessa è debito inau
"#iconografie 1: the devil is in the detail" su Franz Magazine